Quanti di voi, finite le vacanze, pensano di non avere diritto ad altro riposo nei mesi a venire?

Io colpevole! Invece è sbagliatissimo! Il riposo devi ritagliartelo in ogni momento dell’anno a piccole dosi quotidiane e non arrivare stremato alle porte delle vacanze rischiando di non goderti nemmeno quelle. 

Dopo le vacanze, si stilano i buoni propositi. Tra questi devi inserire e dare la priorità anche al tempo per il tuo riposo durante tutto l’anno.

Da non molto ne ho capito l’importanza per dare il meglio di me anche nel mio lavoro.

Fino a poco fa, vivevo questi momenti come un qualcosa che toglieva tempo al mio business che mi scatenava sentimenti come senso di colpa e ansia.

Ero sempre lì, pronta a bacchettarmi ogni volta che mi lasciavo andare con una severità tale che mi sono auto proclamata il peggior capo che abbia mai avuto. Ti ci riconosci?

Pian piano, per fortuna, mi sono resa conto che stavo sbagliando tutto.

Leggendo, confrontandomi con altri e riflettendo, mi sono accorta di colpo che il riposo era la giusta risposta a una maggiore produttività e di conseguenza anche a un maggiore successo sul lavoro.

Così pian piano la girlboss minacciosa che c’era in me ha lasciato spazio a una boss esigente ma dolce e comprensiva.

Ricordati sempre che tu sei sempre al centro di tutto. Se non parti da te dove credi di andare? Se te lo sei perso, leggi anche questo articolo dove te ne parlo approfonditamente.

Il problema è che la società in cui viviamo, ci inculca, fin da piccoli, che più tempo speso a lavoro equivale a più produttività, che sei più figo se hai lavorato 12 ore al giorno. Ovviamente non è così per tutti ma per molti sì anche a livello inconscio! La verità è che se si è ben organizzati, lavorando per obiettivi e priorità possiamo produrre meglio in meno tempo e dedicare il resto a noi stessi- e onestamente lo trovo molto più figo- ma questa è un’altra storia.

E’ importante quindi, come prima cosa, pensare che il riposo è essenziale.

Serve per ripartire alla grande e per dare un boost alla nostra mente, tra l’altro sono proprio nei momenti in cui riposiamo che vengono fuori le idee e le ispirazioni migliori.

O almeno per me è così.

10 consigli per fare tuo il culto del riposo:

1. SCEGLI UN HOBBY O UNO SPORT E NON MANCARE L’APPUNTAMENTO

Che sia dipingere, ballare o fare nuoto l’importante è che ti appassioni, che sia un momento tutto tuo e che rispetti sempre questo impegno benefico con te stesso.

2.ESCI CON IL PARTNER E/O GLI AMICI

Uscire con chi amiamo,ci fa ridere e ci fa passare bei momenti spensierati è un altro bel modo per riposarsi e staccare. Fissa quell’aperitivo, quella cena e divertiti. Non dire “no” perché devi finire “quel lavoro”, non gli togli niente se ti prendi una serata in buona compagnia. Se rinunci, togli a te stesso. Pensaci

3.NON FARE NIENTE 

Un altro grandioso – ma molto difficile- modo per rigenerarti è non fare nulla. Hai capito bene. Stai un giorno senza fare niente. Non fissare con nessuno e libera la mente da orari e impegni. Se pensi che sia noioso ti sbagli. Provaci.

4. PRENDITI CURA DI TE 

Questa è sempre un’ottima idea, coccolarti e sentire che ti ami crea davvero una spinta enorme per rinvigorire la tua mente e il tuo corpo.

5. DORMI,DORMI,DORMI

Lo so che “chi dorme non piglia pesci” ma talvolta è davvero necessario. Quindi via la sveglia e se nel pomeriggio hai di nuovo voglia di tornare a letto e in quel giorno puoi farlo… Fallo! E buonanotte.

6. MEDITA

 La meditazione è una delle pratiche che svolgo quotidianamente e che mi ricarica di più. Come dici? Non hai tempo? Non è vero. Bastano anche solo cinque minuti al giorno, sono certa che ce li hai! Mettiti in un posto tranquillo senza che tu sia disturbata e concentrati sulla respirazione e libera la mente. Qui il concetto è troppo vasto.

7. FATTI UNA RIGOROSA PAUSA QUOTIDIANA

Hai presente la ricreazione a scuola? Uguale! Fai suonare la sveglia come fosse la campanella della scuola e rispetta la pausa. Però non metterti sui social o al cellulare ma fatti un caffè, sgranchisciti, porta fuori il cane, insomma fai delle piccole cose che ti distraggano dall’ambito lavorativo.

8. ASCOLTA MUSICA

La musica è un toccasana che ti trasporta in mondi paralleli, suscita emozioni forti. Ascoltare musica che ti piace ti fa staccare e volare con il pensiero. Ascoltala anche solo per dieci minuti e starai meglio!

9. SPEGNI LA TV

La Tv è “un aggeggio” che può causare anche ansia e stress in chi la guarda. In particolare penso al telegiornale. Non ti sto dicendo di non informarti anzi, ma di farlo anche con canali diversi. Talvolta tutta la negatività che ci propinano può essere deleteria per il nostro mood e può buttarci molto giù facendoci sentire anche più stanchi. E non parliamo poi dei programmi spazzatura. Ognuno fa come crede ci mancherebbe, ma io meno la guardo meglio sto perciò mi sento di consigliare di spegnerla.

10. VIVITI LE VACANZE O I GIORNI DI STACCO COME UN RICARICA BATTERIA

Sia che te ne vada in vacanza o nei tuoi giorni di stacco settimanali,devi veramente pensare di essere come un cellulare. Cosa fai quando si sta per scaricare? Lo metti in carica. Ecco, con te, devi fare lo stesso e devi vedere le vacanze o i giorni di riposo come il tuo carica batteria principale. Parola d’ordine…stacca la spina! Completamente. So che quando si lavora in proprio è ancora più difficile ma lo devi a te stessa e al tuo corpo che ti ha sostenuta nei mesi o settimane di duro lavoro. Cerca di non pensare a nulla e rilassati. Goditi il mare, la montagna, la famiglia. Sono momenti che non torneranno, devi viverli a pieno e non avere la testa al dopo ma qui e ora. E’ fondamentale. Credimi. Tornerai con un pieno d’energia tale che riuscirai a fare tutto, ma tutto ciò che volevi carica al cento per cento.

Non ti dico di far tutte queste cose in contemporanea sarebbe un pò difficile per tutti, credo. Poi se puoi farlo, fantastico! Vedi tu, insomma, come adattare alla tua vita questi consigli a seconda della tua situazione. L’elenco ovviamente non è esaustivo ed è quello che funziona per me per cui avevo voglia di condividerlo, ma ovviamente ci sono tantissimi altri modi per staccare per cui se vuoi, aggiungine altri qui sotto nei commenti in modo che possano servire da spunto per tutti. Condividere è il modo migliore per aiutarsi a vicenda e crescere!

L’importante è che tu tenga sempre ben presente che il riposo e il successo sul lavoro sono due amici che vanno sempre a braccetto.

Per cui adesso se puoi, altrimenti programmalo presto, spegni il pc e vai a riposare! E buon successo!

P.s. Non dimenticare di farmi sapere qui nei commenti che cosa ne pensi o cosa fai tu per favorire il riposo e ricaricare le pile.